HAPPY TRANSLATOR’S DAY

30 SETTEMBRE – SAN GIROLAMO

In una lettera indirizzata a tale Pammacchio, Sofronio Eusebio Girolamo, noto come san Girolamo, sacerdote poliglotta nonché primo traduttore della Bibbia dal greco e dall’ebraico al latino, vissuto di più di 1500 anni fa, scriveva:

“Io, infatti, non solo ammetto, ma proclamo liberamente che nel tradurre i testi greci, a parte le Sacre Scritture, dove anche l’ordine delle parole è un mistero, non rendo la parola con la parola, ma il senso con il senso. Ho come maestro di questo procedimento Cicerone, che tradusse il Protagora di Platone, l’Economico di Senofonte e le due bellissime orazioni che Eschine e Demostene scrissero l’uno contro l’altro […]. Anche Orazio poi, uomo acuto e dotto, nell’Ars poetica dà questi stessi precetti al traduttore colto: “Non ti curerai di rendere parola per parola, come un traduttore fedele”.

Contestato dai suoi contemporanei per questo concetto “moderno” di traduzione, oggi San Girolamo è considerato in tutto il mondo santo protettore dei traduttori.

Buon San Girolamo a tutti i colleghi!

Annunci