TUTELA SANITARIA PER TRADUTTORI E SCRITTORI Convenzione dedicata a Elisabetta Sandri

Il Sindacato Traduttori Editoriali STRADE e il Sindacato Nazionale Scrittori SNS, hanno stipulato un accordo che permette agli iscritti di aderire a Insieme Salute usufruendo di un pacchetto di tutele sanitarie loro riservato.

L’accordo garantirà un piano di assistenza sanitaria integrativa. Agli iscritti al sindacato sarà assicurato un sussidio di malattia, un assegno di gravidanza, un sussidio di ricovero, un rimborso per analisi mediche e ticket, un rimborso a tariffario delle prestazioni di alta diagnostica eseguite privatamente, un sussidio per evento invalidante e per la perdita di autosufficienza oltre che servizi e assistenze da centrale telefonica. E’ prevista anche una CARD SALUTE, ossia un tesserino personalizzato per sconti fino al 50% in più di 1.000 strutture sanitarie.

Un gran risultato giustamente dedicato a una persona che non c’è più e che, senza fare troppo rumore, ha sostenuto diverse battaglie con competenza, determinazione e passione.  La più importante, quella contro il suo Drago, purtroppo l’ha persa, ma questa qua invece l’ha vinta. E’ un importantissimo primo passo, l’inizio di un percorso, scrive Elena Doria su the-checklist, da condividere con altri lavoratori e lavoratrici indipendenti e l’occasione per ricordare la nostra amica e collega Elisabetta Sandri.

Questa è la sua storia, raccontata da lei in una lettera indirizzata a Beppe Severgnini. “(…) Ho conosciuto soprattutto i malati, le donne-col-foulard, e tanta vita che urla, nonostante dolore e paura, in sale d’aspetto infinite. Sto scrivendo anche per loro, perchè siano ascoltati di più… E ora passo dal parrucchiere per i miei capelli nuovi”.

Annunci