PISA 22 MARZO – ‘Ossi’ et amo: tradurre la letteratura della DDR

 

DDR

Un corso con Chiara Marmugi, con il patrocinio gratuito di AITI, ANITI e ASSOINTERPRETI.

Perché proporre un corso di traduzione da un contesto linguistico-culturale che oramai non esiste più? Perché parlare di Muro, di dittatura, di culto di Stalin, di Stasi e di economia della penuria quando la DDR è oramai stata cancellata dagli atlanti?

Perché senza dubbio si tratta di un contesto culturale che, a quasi 25 anni dalla caduta del Muro, continua a esercitare un certo fascino, a permeare la narrativa e la filmografia europee attuali, generando un sentimento di nostalgia, o meglio di ostalgia, che valica i confini tedeschi. Prima o poi capiterà a ogni germanista, non solo a chi si occupa principalmente di letteratura della DDR, di doversi confrontare con un Vopo, un Ampelmännchen o con la Ausbürgerung di Wolf Biermann, ed è bene non farsi trovare impreparati.

Il nostro corso, dopo una breve introduzione, prevede il lavoro sui testi. Testi che verranno assegnati ai partecipanti in anticipo e che dovranno essere tradotti prima dell’inizio del corso stesso. Affrontando alcuni brani di narrativa e saggistica proveremo a trasportare nella nostra lingua concetti e situazioni a lei aliene, chiedendoci quanto è giusto lasciare immutato, ‘addomesticare’ o spiegare.

CONTENUTI:

– Straniamento e adattamento

– Naturalizzazione, strandardizzazione, esplicitazione

– Il lessico culturalmente specifico della DDR

– I realia

– I nomi delle istituzioni e i fenomeni storico-politici caratteristici

– Marchi, prodotti e nomi propri

– I programmi radiotelevisivi

– Motti e slogan

– L’uso del dialetto

– Le locuzioni spregiative

– Generi e registri diversi

– La resa italiana della differenze tra il tedesco della DDR e della BRD

– Ridere dei o ridere con gli Ossis?

DOCENTE: Chiara Marmugi ha studiato Lingue e Letterature Straniere (tedesco, inglese e spagnolo) a Pisa e a Friburgo (Germania). Ha svolto attività di ricerca e insegnamento universitario e dal 2005 si dedica alla traduzione editoriale. Collabora con varie case editrici e tiene inoltre corsi di traduzione presso varie istituzioni. Traduce principalmente dal tedesco; dall’inglese è specializzata in letteratura per ragazzi.

DURATA DEL SEMINARIO: 7 ore

QUOTA DI ISCRIZIONE: le iscrizioni si chiuderanno il 18 marzo 2014.

–  eur 200.00*

–  eur 165.00* (riservata a chi si iscrive entro il 28 febbraio 2014 e agli allievi STL)

– eur 180.00* (soci AITI, ANITI e ASSOINTERPRETI; allievi Scuola EST)

* I prezzi sono da intendersi IVA INCLUSA

Trovate il programma in PDF a questo link.

Il corso dà diritto all’attribuzione di crediti formativi validi ai fini della formazione continua, da parte delle maggiori associazioni italiane di traduttori.

Per ulteriori informazioni e modalità di iscrizione contattare l’organizzazione del workshop al seguente indirizzo e-mail: stl.formazione@gmail.com oppure al numero: 347 397 29 92

Vi aspettiamo!

Annunci