Approfondimenti

puzzle

 

In questa pagina trovate interviste, video e articoli di approfondimento relativi agli argomenti che saranno trattati al corso.

Buona lettura!

 

 

TRADUTTORI SI DIVENTA – I CAT TOOLS | Un articolo di Serena Menchise

“Dall’avvento del PC in poi, il lavoro del traduttore professionista si è progressivamente trasformato, intrecciandosi indissolubilmente con le nuove tecnologie informatiche.
Sebbene il traduttore possa ancora oggi essere considerato un artigiano della parola, i cui principali strumenti di lavoro sono rappresentati da talento linguistico e buoni dizionari, come per molti altri mestieri l’utilizzo delle tecnologie informatiche è ormai diventato imprescindibile, in quanto non solo facilita e velocizza il lavoro di traduzione, ma contribuisce a migliorarne notevolmente la qualità.

In particolare, la tecnologia viene in aiuto del traduttore sotto forma dei cosiddetti strumenti CAT. L’acronimo sta per “Computer Aided Translation” e indica quegli strumenti software che consentono al traduttore di effettuare una serie di operazioni automatiche sul testo da tradurre, che risulterebbero altrimenti impossibili.”

TRADUTTORI SI DIVENTAL’importanza della specializzazione | Intervista a Barbara Ronca

“Nel mondo della traduzione, specialmente editoriale, specializzarsi è fondamentale. Negli ultimi anni il numero di traduttori e aspiranti tali è aumentato vertiginosamente: il che è una buona cosa, perché questo permette di offrire ai committenti una scelta più ampia e variegata, e aiuta noi traduttori a mantenere alta la qualità dell’offerta. Il mercato delle traduzioni è però limitato: specializzarsi significa avere più possibilità di farsi notare, e offrire a committenti con esigenze particolari servizi su misura. In ultima analisi dunque, se siamo abbastanza abili, la specializzazione è un mezzo per arrivare a fidelizzare i committenti e gestire le trattative con maggiore forza contrattuale.”

TRADUTTORI SI DIVENTAFare networking | Intervista a Valeria Aliperta

“Il networking però va visto non solo come cura ai mali della solitudine! Innanzitutto è un termine moderno per una pratica centenaria: trovare clienti e contatti. Una volta nell’agorà, oggi su internet o ad eventi fisici, si conoscono, si cercano o ci si imbatte in contatti che da una cosa portano a un’altra e spesso e volentieri finiscono in business. Dagli eventi di networking non si esce sempre con un cliente in tasca, ma spesso con dei trampolini per conoscere altra gente che magari lo diventerà. E questa categoria include i colleghi, che ti passano lavoro o incarichi. People buy from people, come dicono.”

TRADUTTORI SI DIVENTA Il personal branding | Intervista a Fulvio Julita

“Qualunque sia il prodotto o il servizio che abbiamo da offrire, chiunque sia il nostro interlocutore, nella sua testa c’è sempre quella domanda: lui si sta chiedendo per quale motivo dovrebbe prestare attenzione a noi. Perciò le parole giuste sono quelle che, fin dalle prime battute, gli fanno comprendere che, ascoltandoci o leggendoci, vedrà soddisfatto un proprio bisogno, un proprio interesse o vivrà un’esperienza emotivamente appagante.
Partite da lì, da quella prospettiva, per dire le cose che avete dire.”

TRADUTTORI SI DIVENTALa conclusione del contratto | Un articolo di Luca Lovisolo

“A far sorgere un’obbligazione contrattuale tra le parti, riassumendo, non è solo la classica firma di un documento scritto. Devono essere valutate tutte le circostanze della trattativa. In presenza delle necessarie condizioni, come nel caso appena descritto, la mancanza di un accordo scritto non pregiudica affatto le possibilità di tutela degli interessi della traduttrice in caso di mancati adempimenti del cliente.”

TRADUTTORI SI DIVENTASTL intervista Giuseppe Bonavia

“Durante la lezione verranno, tra l’altro, illustrate nel dettaglio alcune buone pratiche da seguire sia che si voglia svolgere la propria attività a titolo occasionale, sia che la si voglia trasformare in una professione ufficiale e duratura. Saranno inoltre forniti suggerimenti operativi circa le forme più snelle e adeguate, caso per caso, allo scopo di organizzare l’aspetto tecnico-contabile del lavoro.”

TRADUTTORI SI DIVENTALa cura dell’aspetto grafico nella comunicazione professionale – STL intervista Angela Stelli

“Vorrei sfatare il mito del risparmio a tutti i costi. Mi imbatto ogni giorno in materiali pubblicitari scadenti o inefficaci, abbozzati da soli o dagli amici degli amici degli amici… Non serve spendere cifre esagerate, ma delle buone fondamenta fanno sì che la comunicazione sia durevole nel tempo. Con una buona base, anche a budget ridotto, il risparmio sarà garantito nel lungo periodo… e l’immagine ne trarrà sicuramente vantaggio.”

Annunci